10 Cose che Dio fa con il nostro peccato (Sessione 11 – Salmo 32:1-11)

Gen 24, 2022
admin

1. Egli perdona la nostra trasgressione (Salmo 32:1,5).

David ha cercato e ricevuto il perdono di Dio. La parola ebraica per perdonato significa letteralmente “sollevato”. L’immagine è stata ritratta nel Pilgrim’s Progress di John Bunyan. Il protagonista di Bunyan, Christian, era appesantito dal peso del suo peccato. Quando arrivò alla croce, il peso del peccato gli cadde dalle spalle, rotolò giù per una collina e scomparve in una tomba vuota.

Il peccato inconfessato è un peso che ci appesantisce. Quando confessiamo il nostro peccato a Dio, Egli lo solleva dalle nostre spalle, lo fa rotolare via, e scompare.

2. Egli copre il nostro peccato (Sal. 32:1; Rom. 4:7).

Questa immagine è presa dal giorno dell’espiazione. In questo giorno il sommo sacerdote prendeva il sangue da un animale sacrificale, lo portava nel Luogo Santissimo e lo cospargeva sul sedile della misericordia dell’arca dell’alleanza (una cassa che conteneva i dieci comandamenti). Il sangue asperso copriva simbolicamente la legge infranta e proteggeva il peccatore dal giudizio.

È significativo che quando Davide smise di cercare di coprire il suo peccato (v. 5), Dio lo “coprì” (v. 1). Quando qualcosa è coperto, è nascosto alla vista. Dio mette il nostro peccato fuori dalla Sua vista.

3. Egli non ci carica di iniquità (Sal. 32:2; Rom. 4:8).

Questo è ciò che Dio non fa con il nostro peccato – Egli non conta più il nostro peccato contro di noi. “Addebito” è un termine contabile. Questa è l’immagine che Paolo ha usato in Romani 4. Dio addebita il nostro peccato sul libro mastro di Gesù (che ha sopportato la nostra pena) e scrive la giustizia di Gesù nel nostro libro mastro e ci accredita la Sua giustizia (Rom. 4:8-25).

4. Egli rimuove i nostri peccati da noi (Sal. 103:12; Giovanni 1:29).

Quanto lontano Dio rimuove il nostro peccato da noi? “Tanto lontano quanto l’oriente è dall’occidente” (Sal 103,12) – una distanza incommensurabile. Est e ovest non si incontreranno mai.

5. Egli lava via la nostra colpa e ci purifica dal nostro peccato (Sal. 51:2; Isa. 1:18; 1 Giovanni 1:9).

Il peccato lascia un segno o una macchia che solo Dio può cancellare. Egli lo lava via “completamente” (Sal. 51:2).

6. Egli getta tutti i nostri peccati dietro la Sua schiena (Isa. 38:17).

In senso metaforico, Dio mette tutti i nostri peccati dietro la Sua schiena così che non li vede più.

7. Egli spazza via le nostre trasgressioni (Isa 43:25; 44:22).

I nostri peccati inconfessati pendono su di noi come una nuvola scura, ma Dio promette di spazzarli via come il peccato nascente brucia via la nebbia del mattino (Isa. 44:22)

8. Egli non ricorda più i nostri peccati (Isa. 43:25; Ger. 31:34; Eb. 8:12; 10:16-17).

Quando Dio perdona i nostri peccati; Egli li dimentica. Ciò significa che Egli non tiene più i nostri peccati contro di noi.

9. Egli getta tutti i nostri peccati nelle profondità del mare (Mic. 7:18-19).

Dio getta (scaglia) i nostri peccati nel mare, dove affondano come una pietra. Un tale atto di grazia fece chiedere a Michea: “Chi è un Dio come te…?” (Mic. 7:18).

10. Egli ha inchiodato il nostro debito di peccato sulla croce (Col. 2:14).

Dio non solo cancella il nostro debito di peccato, Egli distrugge il documento su cui il nostro debito era registrato inchiodandolo sulla croce. Siamo perdonati a causa della croce di Gesù.

Il mio peccato – oh, la beatitudine di questo pensiero glorioso!-
Il mio peccato, non in parte ma tutto,
è inchiodato alla croce, e non lo sopporto più,
Loda il Signore, loda il Signore, o anima mia!

.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.