Blog

Dic 27, 2021
admin

Gli agenti di polizia proteggono le nostre comunità. Mentre fanno il loro lavoro, possono essere feriti – a volte a causa delle azioni di coloro che stanno cercando di arrestare. E quando un imputato viene arrestato per aggressione di un ufficiale, il procuratore e il tribunale prendono molto sul serio tali accuse. Se sei stato arrestato per aver aggredito un agente, contatta subito un avvocato di difesa penale.

Assalto di un agente di polizia definito

Un imputato ha commesso un assalto di secondo grado se, con l’intento di impedire a un agente di polizia di svolgere il suo dovere legittimo, l’imputato ha causato al poliziotto lesioni fisiche. Questo crimine è un reato violento di classe D. In questo caso, “lesione fisica” significa una lesione che causa una menomazione fisica o un dolore fisico sostanziale.

Tuttavia, se la lesione all’agente di polizia è una “lesione fisica grave”, l’imputato ha commesso l’aggressione di un agente di polizia. Una “lesione fisica grave” è una lesione che crea un rischio sostanziale di morte, provoca la morte, provoca uno sfregio prolungato o un danno alla salute, o provoca la perdita di un organo corporeo. Questo reato è un crimine violento di classe C.

Se l’imputato ha usato un’arma mortale o un’arma pericolosa durante un assalto a un agente di polizia, l’accusa diventa Assalto aggravato a un agente di polizia. Per questo crimine, il danno all’agente non deve essere un danno fisico grave. Ed è un reato violento di classe B.

Punizione per l’Assalto ad un Agente di Polizia

Le seguenti sono le possibili pene detentive associate all’assalto ad un agente:

Minimo

Massimo

Assalto in secondo grado*

2 anni

7 anni

Assalto di un agente di polizia

3 anni e mezzo

15 anni

Aggressione aggravata di un agente di polizia

5 anni

25 anni

*Frase alternativa – incarcerazione non obbligatoria

Queste sentenze possono essere più alte in base alla storia criminale dell’imputato. E la prigione o il tempo di detenzione non è l’unica pena possibile che gli individui condannati dovranno affrontare. Altre pene includono:

  • Sorveglianza post-rilascio (libertà vigilata)
  • Multa fino a $5,000
  • Ristituzione
  • Servizio comunitario

Inoltre, una condanna penale può anche impedire a qualcuno di ottenere certi benefici governativi, trovare un alloggio, o avere certi tipi di lavoro.

Difese possibili

Un modo per contestare l’accusa di aggressione sarebbe quello di sostenere che l’ufficiale non è stato ferito ai sensi della legge. Sia il “danno fisico” che il “grave danno fisico” richiedono più di un leggero urto o livido. Per legge, una lesione fisica deve causare una certa compromissione o un dolore sostanziale. E una lesione fisica grave deve avere gravi conseguenze per la salute o creare un rischio di morte.

Inoltre, può anche essere una difesa valida sostenere che l’ufficiale non stava eseguendo il suo dovere legalmente sancito. O forse le circostanze dimostrano che l’imputato non era consapevole che l’offerta era effettivamente un membro delle forze dell’ordine. In conclusione, si può anche sostenere che l’ufficiale stava usando una forza eccessiva, e l’imputato aveva il diritto di difendersi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.