La morte del senatore statunitense Paul Wellstone: incidente o omicidio? – World Socialist Web Site

Dic 15, 2021
admin

C’è una seria domanda sulla morte improvvisa del senatore democratico Paul Wellstone che senza dubbio è venuta in mente a molte persone: Wellstone è stato vittima di un assassinio politico?

È possibile che emerga una spiegazione credibile dell’incidente aereo del 25 ottobre che ha ucciso Wellstone, sua moglie Sheila, la figlia Marcia, e altre cinque persone vicino a Eveleth, Minnesota. I primi rapporti, tuttavia, sono inquietanti. Nessuna delle cause tipiche di un piccolo incidente aereo – guasto al motore, formazione di ghiaccio, errore del pilota – sembra essere coinvolta.

L’aereo, un bimotore Beechcraft King Air A100, era apparentemente in buone condizioni quando ha colpito il suolo ed è esploso in fiamme a circa due miglia dall’aeroporto Eveleth-Virginia nella gamma di ferro del Minnesota. Il modello Beechcraft ha un eccellente record di sicurezza, con solo due incidenti mortali – entrambi nel dicembre 1997 – negli ultimi sei anni. I detriti recuperati dal luogo dell’incidente includono entrambi i motori dell’aereo, che hanno subito danni alle pale, suggerendo che i motori erano in funzione quando l’aereo si è schiantato.

Mentre le condizioni meteorologiche non erano ideali, con ghiaccio e pioggia gelata, due aerei più piccoli Beech Queen Air erano atterrati a Eveleth senza incidenti due ore prima dell’incidente, quando le temperature erano più fredde. L’aereo di Wellstone era equipaggiato con due meccanismi di sbrinamento separati.

La visibilità era limitata ma ben al di sopra del minimo richiesto – tra due e due miglia e mezzo. Anche se l’avvicinamento all’aeroporto è stato fatto utilizzando gli strumenti, l’aeroporto sarebbe stato in chiara vista del pilota una volta sceso sotto lo strato di nuvole più basso a circa 700 piedi.

I due piloti dell’aereo erano entrambi esperti, con l’uomo più anziano, il capitano Richard Conry, 55 anni, con la certificazione di pilota di trasporto aereo, la qualifica più alta del settore. Il copilota Michael Guess, 30 anni, era un pilota commerciale certificato. Wellstone era a detta di tutti un pilota prudente, e non c’è alcun suggerimento che la decisione di volare quel giorno sia stata avventata.

La presidente ad interim del National Transportation Safety Board, Carol Carmody, ha detto che c’era una leggera irregolarità nel radiofaro dell’aeroporto Eveleth, ma non era ancora possibile dire se questo ha contribuito all’incidente.

L’altimetro dell’aereo e “forse un altro strumento” sono stati recuperati e inviati al laboratorio NTSB di Washington per l’analisi, ha detto Carmody. L’aereo non era obbligato ad avere un registratore della cabina di pilotaggio e non ne era dotato.

Secondo le registrazioni del controllo del traffico aereo, il volo era proceduto senza incidenti fino ai suoi ultimi momenti. L’aereo di Wellstone è decollato alle 9:37 da Minneapolis-St. Paul, ha ricevuto il permesso di salire a 13.000 piedi alle 9:48, e ha ricevuto l’autorizzazione a scendere verso Eveleth alle 10:01, quando al pilota è stato detto che c’era ghiaccio al livello 9.000-11.000 piedi. L’aereo iniziò la sua discesa alle 10:10, passò attraverso l’altitudine del ghiaccio senza apparente difficoltà, e alle 10:18 fu autorizzato ad avvicinarsi all’aeroporto. Un minuto dopo, a 3.500 piedi, l’aereo ha cominciato ad allontanarsi dalla pista. Fu avvistato per l’ultima volta alle 10:21, volando a 1.800 piedi.

Carmody disse che l’area di impatto era di 300 piedi per 190 piedi, con prove di “estremo fuoco post-crash”. L’aereo era apparentemente diretto a sud, lontano dalla pista di Eveleth, quando ha colpito il suolo. “L’angolo era più ripido di quello che ci si aspetterebbe in un normale approccio standardizzato stabilizzato”, ha detto. Alcuni resoconti della stampa hanno citato testimonianze oculari di un tuffo quasi verticale.

In circostanze politiche diverse si potrebbe liquidare l’incidente di Eveleth come un tragico incidente le cui cause, anche se non possono essere determinate con precisione, rientrano nella sfera dell’ingegneria aeronautica e dei fenomeni meteorologici. Ma la morte di Paul Wellstone avviene in condizioni in cui troppe cose strane stanno accadendo in America.

La morte di Wellstone arriva quasi due anni dopo che un incidente aereo simile ha ucciso un altro candidato democratico al Senato bloccato in una stretta competizione elettorale, il governatore del Missouri Mel Carnahan, il 16 ottobre 2000. I media americani hanno debitamente notato la “coincidenza inquietante”, come se fosse una stranezza statistica, piuttosto che suggerire un modello.

Si potrebbe dire, parafrasando Oscar Wilde, che perdere un senatore è una disgrazia, ma perdere due senatori, allo stesso modo, è positivamente sospetto.

L’anno scorso due importanti senatori democratici, il leader della maggioranza Tom Daschle e il presidente della commissione giudiziaria Patrick Leahy, sono stati presi di mira per essere assassinati con lettere all’antrace. Il Dipartimento di Giustizia federale – guidato da John Ashcroft, che ha perso contro il defunto Mel Carnahan nel concorso del Missouri – non è riuscito a catturare il mailer dell’antrace.

Wellstone era in una campagna di rielezione fortemente contestata, ma i sondaggi hanno mostrato che stava cominciando a tirare avanti il candidato repubblicano Norm Coleman, l’ex sindaco di St. Paul, sulla scia del voto in Senato per autorizzare il presidente Bush a fare la guerra contro l’Iraq. Il democratico liberale era un oppositore ben pubblicizzato della risoluzione di guerra, l’unico senatore in una corsa serrata a votare contro di essa.

Più in generale, con il Senato controllato dai Democratici con un margine di 50-49, la perdita anche di un solo seggio potrebbe spostare il controllo ai Repubblicani. L’effetto immediato della morte di Wellstone è quello di privare i Democratici di una maggioranza nella sessione di lame-duck prevista per la fine di novembre.

Senza esagerare il significato personale di Wellstone – era un convenzionale politico borghese e nessuna minaccia al sistema del profitto – ci sono enormi poste finanziarie coinvolte nel controllo del Senato. Il controllo repubblicano del Senato renderebbe possibile far passare nuovi tagli alle tasse per i ricchi e altri benefici per l’America corporativa del valore di miliardi di dollari – un incentivo più che sufficiente per commettere un omicidio.

Gli elementi neofascisti all’interno e intorno al Partito Repubblicano hanno già dimostrato il loro disprezzo per la democrazia, prima nella prolungata campagna di destabilizzazione politica contro l’amministrazione Clinton, poi con il furto delle elezioni presidenziali del 2000. Ora si preparano a massacrare decine di migliaia di iracheni per accaparrarsi il controllo delle seconde riserve di petrolio del mondo. Immaginare che soffrirebbero di scrupoli morali per un incidente aereo opportunamente programmato sarebbe estremamente ingenuo.

C’è un altro fattore curioso e suggestivo. Praticamente ogni giorno l’amministrazione Bush emette avvertimenti di attacchi terroristici su treni, reattori nucleari, aeroporti o edifici governativi, per tenere il popolo americano fuori equilibrio e spingere il pubblico a sostenere l’imminente guerra contro l’Iraq. I funzionari del governo sono pronti ad attribuire praticamente qualsiasi atto di violenza – come la sparatoria del cecchino di Washington – ad Al Qaeda. Eppure non c’è stato alcun suggerimento che la distruzione dell’aereo di Wellstone fosse il risultato del terrorismo. Forse in questo caso preferiscono non indagare troppo da vicino le cause.

Nell’attuale clima di guerra, repressione e provocazioni di destra, è perfettamente ragionevole chiedersi se Wellstone sia stato vittima di un omicidio politico. Nessuna indagine degna di questo nome può escludere il sabotaggio come possibile causa dell’incidente aereo. Eppure, data la codardia del Partito Democratico e l’avanzata putrefazione della democrazia americana, l’indagine ufficiale concluderà con ogni probabilità che la morte di Wellstone fu il risultato di uno sfortunato ma inspiegabile malfunzionamento meccanico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.