Realizzazioni – Dinastia Qin

Ott 30, 2021
admin

Qin Shi Huangdi fece molte grandi riforme con effetti duraturi sulla Cina dopo la creazione della dinastia Qin (221-206 a.C.) che continuò ad unire la Cina 1. Uno dei primi cambiamenti che Shi Huang Di fece dopo essere salito al trono fu la rimozione del sistema esistente di signori feudali, creato durante la dinastia Zhou, e la sua sostituzione con un proprio sistema di 36 province militari per ciascuna delle quali nominò tre funzionari fedeli per governare ogni provincia: un governatore civile, un comandante militare e un ispettore 2. Questo fu uno dei passi che fece verso la creazione di un governo centralizzato, e mise fine a gran parte della corruzione del periodo degli stati combattenti 3. Poi creò un sistema uniforme di monete, pesi e misure per rendere più facile la raccolta delle tasse (pagate in beni, non in denaro) da parte dei suoi funzionari 4. Questo faceva parte di un sistema di leggi che creò per rendere pubbliche le sue aspettative, e aiutò a garantire che le province funzionassero senza problemi. Un altro dei suoi successi fu la creazione di un sistema uniforme di scrittura cinese e la semplificazione di alcuni dei complessi caratteri originali 5. Questo aiutò ad abbattere alcune delle barriere linguistiche che si erano formate a causa dei molti vari dialetti parlati nei vari stati, e permise all’intera nazione di essere in grado di leggere lo stesso testo. I cambiamenti e i nuovi sistemi di peso, misura, scrittura e governo messi in atto dal primo imperatore, furono usati per secoli dalle dinastie successive, e furono estremamente efficaci nell’unire la nazione per la prima volta.
In aggiunta a queste riforme, Shi Huangdi lavorò a due grandi progetti durante la sua vita: la creazione della sua elaborata tomba e la costruzione di una prima versione della moderna Grande Muraglia cinese. Forse il più grande risultato della dinastia Qin fu l’elaborata tomba che il primo imperatore costruì per se stesso. Egli ricostruì tutta la Cina dell’epoca nella sua tomba sotterranea, completa di fiumi di mercurio che scorrevano per rappresentare gli antichi fiumi che attraversavano la terra 6. Inoltre, Shi Huangdi fu sepolto con un esercito di oltre 7000 guerrieri di terracotta a grandezza naturale, armati di vere armi e carri e in piedi in formazione da battaglia, così come gli animali 7. Questo esercito doveva proteggerlo nella prossima vita. Offre una finestra sul passato, mostrando sia l’abilità militare che artistica che il popolo dei Qin possedeva – ogni soldato è unico, con le sue caratteristiche identificative e gli abiti dai colori vivaci 8. Il secondo grande progetto che il primo imperatore iniziò durante la dinastia Qin fu il collegamento e l’estensione di varie mura protettive lasciate dal periodo degli Stati Combattenti per creare un primo precursore della moderna Grande Muraglia cinese 9. Circa 400.000 lavoratori morirono mentre mettevano insieme la terra e la pietra necessarie per finire questo ambizioso progetto 10. Questo muro fu costruito per proteggere lo Stato Qin dagli invasori, ma si erge come testimonianza della grande potenza e forza lavoro di Shi Huangdi e della dinastia Qin.
di Nicole Gladstein

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.